17/01/19

Seme F1

Nel precedente post ho accennato alla scoperta di alcune notizie, da me ritenute piuttosto inquietanti, sulle piantine di ortaggi che si possono trovare in commercio. Premetto: durante questa prima fase della mia esperienza orticola mi sono servito di piantine di ortaggi acquistate in un comune vivaio. Le stesse si possono trovare in contenitori da 4, 6 o più piante, cresciute singolarmente in appositi scomparti.

10/01/19

Piccolo orto, meraviglia

Lo annunciai a luglio di due anni fa, quando iniziai a vangare un angolo del giardino. Ci lavorai il mese successivo, nonostante il caldo torrido. Quello che sarebbe diventato un orto, iniziò a prendere forma. Ad ottobre dello stesso anno, iniziai a mettere a dimora alcune piantine di ortaggi.

17/12/18

Fuori i fascisti

Premessa. Come ai tempi del pregiudicato B, da alcuni mesi la rete pullula di una tifoseria che definire indegna, significa fare un complimento agli stessi. Nella versione attuale, tuttavia, c'è un'aggravante: la tifoseria è costituita da fascisti e razzisti della peggior specie.

19/09/18

Una questione di estetica

Quindi il nostro problema, secondo il fascista verde, sarebbero gli immigrati perché ci rubano il lavoro, la casa e pure le donne. Ma sono anche terroristi, delinquenti, spacciatori e drogati. Sono un pericolo per noi e per tutta l'Europa. Ci stanno invadendo e la nostra identità e cultura sono minacciate. Insomma, sono individui da cui è necessario difendersi, in qualsiasi modo e con ogni mezzo. 

06/08/18

Porchetta di Ariccia

Abbiamo vissuto i lunghi anni del berlusconismo. Intanto il Paese cambiava e non credo in meglio. A quel fenomeno politico, sociale e di costume seguì il renzismo, sommatoria degli aspetti peggiori del berlusconismo ma in chiave "progressista e riformista". Per fortuna durò poco. Parlo ovviamente dell'aspetto politico. La contaminazione del sociale, del costume e del pensiero da parte dei due fenomeni, richiederà invece decenni per essere bonificata e non è assicurato il successo.