29/09/13

il Matteo pensiero

Il precedente post terminava con un "nonostante tutto", dopo aver ricordato che Matteo Renzi sembra avere parecchio successo alle manifestazioni cui partecipa. Almeno a dar retta ai media. Sempre a proposito del precedente post, non sono intervenuto per replicare a qualche commento perché, già dal momento in cui l'avevo pubblicato, avevo deciso che il mio pensiero su Renzi l'avrei espresso in un apposto post. Francamente, mi stupiscono coloro che esprimono giudizi positivi ed entusiasti sullo stesso e per alcuni semplici - credevo anche ovvi - motivi.


23/09/13

Nonostante tutto

Dal 29 agosto all'8 settembre nel Comune in cui vivo c'è stata la Festa de l'Unità Giovani Democratici di Albano Laziale. Una tra le tante del Partito Democratico che, in quel periodo, erano in corso nel Paese e verso la quale, in verità, non nutrivo particolare interesse. La mia avversione per le scelte e le decisioni politiche del PD è nota. Tuttavia, agli inizi di settembre la manifestazione ha ospitato il giovane Pippo Civati, avversario di Matteo Renzi nella corsa alla segreteria del PD ma, soprattutto per me, uno tra i pochi all'interno del PD che ammiro. Quella sera, sapendo della sua presenza, sono andato ad ascoltarlo e, come mi aspettavo, non ha deluso.


08/09/13

L'estate sta finendo

Faccio fatica a tornare al tran tran quotidiano ed il blog non aggiornato per lungo tempo, nonostante quello che sta accadendo, è un sintomo di questo malessere. Eppure ce ne sarebbero di fatti da commentare e sui quali discutere! Sono tentato di fare la più perfida delle domande: vuoi leggere prima le notizie buone o prima quelle cattive? Mi faccio guidare dall'umore e vediamo che ne viene fuori. Come cantavano i Righeira "l'estate sta finendo" e, a proposito di estate, nei brevi momenti di ferie che mi sono concesso non sono riuscito ad "isolarmi" completamente come, invece, accadeva in passato quando mi rifiutavo di acquistare un quotidiano, di consultare la rassegna stampa, di ascoltare notiziari radiofonici o televisivi. Chiudevo con il mondo intero e mi godevo il mio momento di relax. Quest'anno il ciarpame di politicastri che governa il Paese non consentiva distrazioni: stanno accadendo fatti gravi in questo Paese. Anche se molti, sembra, non se ne sono accorti o fanno finta di non vedere.