20/01/17

Perché ti lamenti?

Perché ti lamenti se le cose in Italia vanno male? Perché continui a puntare l'indice sulla nostra classe politica, ritenendola incapace, ladra e responsabile di tutti i mali di questo Paese? Il motivo per il quale questo nostro Paese sta andando a puttane è molto più vicino a te, è intorno a noi. E' tra la gente che affolla i negozi o il supermercato in cui andiamo, è nel bar in cui ci rechiamo per prendere un caffè, è nella metropolitana o sui mezzi pubblici che usiamo per spostarci in città.

17/01/17

Il giorno dopo

[...] Non mi illudo che il recente appuntamento referendario possa significare la rinascita civile e democratica di questo nostro Paese. Il popolo-suddito aspira a ben poco ed è facilmente seducibile. Basta che la bassa politica alla quale affida la propria esistenza prometta "panem et circenses", per distogliere l'attenzione degli stessi dalla vita politica del Paese e lasciarla alla mercé delle élite [...] (continua a leggere)

15/12/16

Il problema dei "democratici"

Comunque lo si voglia leggere, il risultato del referendum sulla riforma della Costituzione ha indicato due cose. Una parte del Paese, forse la maggioranza di coloro che hanno votato NO, non è convinta delle politiche attuate dal dimissionario Capo del Governo. Un'altra parte, consapevole dei pericoli insiti in una riforma della Costituzione come quella sottoposta a referendum confermativo, ha giustamente detto NO. In ogni caso, ancora una volta questi "democratici" hanno dimostrato di non essere capaci di trovare un messaggio o un sogno da contrapporre alle paure che assillano il Paese. (continua a leggere)