10/08/14

Belli allegri

E' arrivato il momento che "gli italiani vadano in vacanza belli allegri". No, non l'ho detto io che, per giunta, manco ci vado in vacanza. Figurati! Mi sono venduto casa perché non posso più permettermela, pensa te se posso andare in vacanza!



Però sono in buona compagnia se è vero, come denuncia Federalberghi, che un buon 50% di italiani non andranno in vacanza. Invece dell'altro 50%, un 30% faranno vacanze al risparmio e, alla fine, chi potrà permettersi il lusso di una vacanza come Cristo comanda è il solito 20% di individui che detiene l'80% della ricchezza totale circolante!
Comunque visto che lui, il pacioccone toscano e salvatore della nazione ha dato l'OK, non saranno certamente i gufi ed i sapientoni (comunisti per giunta!!) ad impedire che "gli italiani vadano in vacanza belli allegri".
Auguro a tutti un sereno ferragosto e serenità per quello che rimane di questo mese, finalmente senza pioggia. Ci sentiremo nuovamente a settembre, sempre che Draghi e la sua famigerata troika non arrivino prima!
A proposito di troika, se qualcuno vuole approfondire sul famoso programma della presidenza italiana dell'Unione europea, quello che il pacioccone toscano ha intitolato "Europa, un nuovo inizio", quello sul quale il pacioccone non ha approfondito davanti al Parlamento europeo preferendo cazzeggiare tra selfie e generazioni Telemaco, consiglio l'articolo da me pubblicato sul prossimo numero di Operaincerta (n. 108) che uscirà il 14 agosto.

16 commenti:

  1. Carle', consoliamoci, anch'io bello allegro me ne starò a casa, perciò niente vacanze ormai da una ventina d'anni.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  2. Ferma-restando a casa, mio malgrado, ti AUGURO un ottimo ferragosto.
    Qualcosa deve sempre andare per il verso giusto!!!
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. io un par di settimane me le sono fatte pure quest'anno... l'anno prossimo vedremo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enio, "un par di settimane" ce le facciamo un po tutti, noi che lavoriamo. Dipende, però, se le passi a casa perché non hai il becco di un quattrino oppure se te ne vai in vacanza!! Capisci che "fa la differenza"!

      Elimina
  4. Forse non avete capito che il "mondo di ieri", quello del benessere, era uno scenario di cartapesta e che questo benessere fasullo in realtà è stato comprato firmando cambiali che sono li che si accumulano. La "dolce vita" degli Italiani di ieri la pagheranno gli Italiani di domani.

    Il Caro Leader questo non lo può dire e infatti straparla di "riforme" senza dire in cosa consistono oppure perdendo tempo in alchimie istituzionali che non spostano di un millimetro il problema delle risorse, della spesa, del debito e della pressione fiscale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riusciamo ad essere d'accordo solo su un punto, quando affermi che "il Caro Leader... straparla".

      Per il resto meglio che lascio perdere, sono consapevole che sei un caso irrecuperabile.

      Elimina
    2. Scusa Carlo, mi spieghi perchè non concordi sul fatto che si è speso troppo prima?
      Secondo te erano reali le pensioni dopo 15 anni di lavoro?
      erano cose che potevano reggere?
      Era reale dare mutui al 110% con rate che superavano lo stipendio netto(non comprensivo di straordinari)?
      Era reale vedere persone con 20.000 euro di reddito girare con macchine da 40/50.000?
      Certo, poi ci sono le ruberie, la malagestione, gli sprechi, ecc...
      ma anche il cittadino comune deve fare qualche mea culpa!
      ne ho tanti di amici che hanno fatto il passetto un pò lungo e che oggi piangono...eppure hanno ancora il loro lavoro!
      Ma lo so sono irrecuperabile pure io!
      PS
      è una personalissima visione, non sentenze o vangeli come qualche permalosa crede
      PS2
      come sempre dico l'Italia è proprio differente,
      qui c'era chi era disperato per il termpo infame e per il fatto che non c'era nessuno!
      Io 14 gg di ferie (dopo 2 anni che ne facevo 7 in tutto l'anno) sono andato all'estero e ho trtovato un sacco d'italiani però dopo ferragosto

      Elimina
  5. Io, te, Aldo e Cristiana siamo in discreta compagnia, a giudicare dalla difficoltà di trovare un parcheggio libero sotto casa mia (Pigneto) e sotto il mio ufficio (zona Piazza Vittorio) il 12 di agosto, giorno corrente.
    Mai vista una cosa simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente ad agosto sembra di essere in un qualunque mese dell'anno... che abbiano imparato a scegliere il periodo delle ferie gli italiani ?

      Elimina
    2. Enio, riesci a farmi sorridere quando vuoi apparire ottimista ad ogni costo!!!

      Elimina
  6. Caro Carlo,
    per non rovinarti il Ferragosto non ti scrivo le mie sensazioni sulle prossime mosse del finto pacioccone toscano.
    Nel frattempo tento di recuperare un pò di quel sole che le Marche mi hanno negato durante il mio recente soggiorno dai parenti di mia moglie.

    Ciao Carlè, divertiti e rilassati prima di affrontare un ennesimo autunno rovente. robi

    RispondiElimina
  7. Ciao Carlo
    per me come sai questo è una agosto davvero particolare... credo proprio che non ci sia stato l'esodo di una volta, o meglio credo che a partire siano sempre gli stessi. Mentre altri stanno a casa oppure hanno ridimensionato i giorni di ferie... i prezzi in giro, soprattutto in Italia, sono da mondo di lusso.
    Ma non diciamo al governo, stanno pensando alle riforme.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. è l'occasione per diventare intimisti.
    Credo anch'io che si venga da decenni in cui troppa gente ha vissuto al di sopra delle proprie possibilità. Possiamo confidare che la smania consumistica che ha divorato il nostro vecchio mondo, assalga anche le economie emergenti, così iniziano a godersela pure in quelle realtà e la situazione si riequilibra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara. Oggi ho scoperto che il call center di Sky Italia è in Albania! Non è una battuta spiritosa, è la realtà. Tu chiami da Roma per avere un'informazione sul tuo contratto e.... ti risponde un albanese che parlicchia decentemente l'italiano e ti "assiste".

      Ecco, io non credo che ciò che sta avvenendo abbia a che vedere con un "ridimensionamento del consumismo" e per quanto riguarda l'intimismo, andiamo insieme a raccontarlo a quelli che fanno la fila fuori dalla Caritas.

      Elimina
  9. Avevo letto il post e per questo ti avevo citato come compagno di cordata, ora sono passata a leggere gli interventi e .... sto ridendo a crepapelle ;-))

    Il marchese del grillo è arrivato anche da questa parte, mi ricorda un altro che sputava sentenze che reputava vangeli. ;-))

    @ Cri...siamo in tanti a non trovare parcheggio causa solita gente in città.

    Carlo, poi mi spieghi la storia di "via delle puttane"? siete finiti sulla Cassia ma nella parte dove i falò non sono accesi per festeggiare la fine dell'anno?
    Domani ti rispondo da me, sappi che sono andata a bestia perchè in Sardegna senza il mio ordine qualcuno ha fatto tagliare l'erba attorno al cantiere e ha battuto cassa, dopo che gli ho rovesciato una serie di epiteti, Chiara mi ha detto che non la vede nemmeno dal panettiere, ma ne scriverò.
    Per ora notte buona amico di ferie in città ;-))

    RispondiElimina
  10. un tuo parere sul' ISIS e sul mondo islamico?
    lo chiedo a te perché non mi tirerai fuori le crociate.
    ciao carlo
    è sempre un piacere leggerti.

    RispondiElimina