22/09/08

GOMORRA

Con questo post, voglio iniziare una nuova "pagina" di questo blog, dedicata ai "libri". Con una precisazione: non mi sento (e non lo sono) un letterato, quindi non si tratterà di una pomposa pagina di "critica" ma, più esattamente (e modestamente), di uno spazio dove potrò raccontare di alcuni libri, da me letti e che mi sono piaciuti al punto da raccomandarli come lettura! Nel corso dell'estate, ho approfittato del tempo libero in più che avevo, per "consumare" quei quattro o cinque libri ammonticchiati che attendevano pazienti la mia attenzione.

Il primo che vorrei suggerire è stato scritto dal giornalista Roberto Saviano. Il titolo è "Gomorra" (editore Mondadori) e qualcuno avrà visto la versione cinematografica dello stesso. Il film, secondo me, seppur scioccante non rende quanto il libro ed il suo contenuto. La lettura, ti trascina in un'incredibile e sconvolgente viaggio nel mondo affaristico e criminale della camorra. Si apre e si chiude nel segno delle merci e del loro ciclo di vita. Inizia con le merci che arrivano nel porto di Napoli in grossi container, sotto forma di abiti griffati, videogiochi o orologi, tutto contraffatto. Merci che, poi, grazie ad una capillare organizzazione, vengono occultate in palazzi che sono stati svuotati del loro contenuto "umano", per essere utilizzati come magazzini, per poi essere diffuse su tutto il territorio nazionale e non solo. Finisce con le merci che da tutt'Italia e anche da qualche altro punto in Europa, arrivano sotto forma di scorie chimiche e fanghi tossici per essere abusivamente sversati nelle campagne della Campania. Terreni trasformati in "discariche" abusive altamente tossiche. Terreni su cui gli stessi boss locali costruiscono le loro sontuose ville, assurdo simbolo del potere e del successo economico raggiunto. E poi, rivelazioni sconvolgenti come quella che dimostra in che modo la "camorra" si sia trasformata, nel tempo, e venga chiamata "sistema": il Sistema, ossia un'organizzazione affaristica con ramificazioni in tutto il pianeta che nasconde la ricchezza prodotta con il sangue e tramite vincenti operazioni finanziarie. Saviano, utilizzando un linguaggio che sembra una via di mezzo tra un'inchiesta giornalistica ed un racconto, documenta in modo chiaro la logica economico-affaristica-espansionistica di famosi clan del napoletano e del casertano. Leggendo questo libro, si è trascinati in un buco senza fondo, dove l'immaginazione difficilmente arriverebbe. Secondo me è un lilbro che, una volta letto, ti lascia un'inquietudine dentro. Particolari sono il primo capitolo "il Porto", dove viene descritta la vita delle merci importate soprattutto dalla Cina ed il loro ciclo di distribuzione. Ma anche l'ultimo capitolo "Terra dei fuochi" dove si parla di "altre" merci. C'è una frase dello scrittore che rende drammaticamente bene l'idea del contenuto di questa parte del libro. Scrive Saviano: "Le campagne del napoletano, sono cartine al tornasole della produzione industriale italiana". E' scioccante scoprire che, oggi, chi grida allo scandalo per certi fenomeni di degrado del Sud Italia, puntando il dito accusatore, è anche chi, nel tempo, ha trasferito tonnellate illegali di rifiuti tossici. Come le regioni "virtuose" dell'Emilia e della Toscana! Ma anche quelle che si autoproclamamo salvatrici della nazione, coma la Lombardia ed il Veneto. Insomma, è un libro che, pur procurando non poco sbigottimento, apre gli occhi e fa comprendere quanto sia importante, come scrivo spesso,  scoprire "le cause" e non sfogare sempre la propria rabbia (e frustrazioni) sugli "effetti"!

16 commenti:

  1. Una stupenda recensione di questo libro, Gomorra che, come ben tu scrivi, lascia sbigottiti e inorriditi.

    Non ho visto il film, di solito se mi piace un libro, cerco di evitarlo.

    Se l'inizio della "pagina" che intendi dedicare ai libri, è una promessa, non vedo l'ora di leggere le altre.

    Ciao bandita58, a presto!

    RispondiElimina
  2. Libro tristissimo e bellissimo.
    A presto bandito!

    RispondiElimina
  3. weeeee ciao bandito bel libro dicono io ancora nno l'ho letto magari ques'inverno lo farò

    RispondiElimina
  4. pensa alla salute poi a noi buona srata bandito

    RispondiElimina
  5. Allora ti auguro buona fortuna e a rileggersi presto...
    L.

    RispondiElimina
  6. Complimenti per l'idea delle recensioni, io ho appena iniziato coi film.
    Il libro di Saviano tuttavia non l'ho letto, forse tra un pò.
    Buona serata

    RispondiElimina
  7. don luciano24/09/08, 13:06

    Ciao bandito,
    come stai! Ti auguro una stupenda giornata! Oggi c'è un post interessante: ti aspetto!
    don luciano

    RispondiElimina
  8. ambarbà cicci wild boy tre civette sul pordoi che facevano i sporchessi coi ricci porseessi

    RispondiElimina
  9. Ho aggiornato il blog di Maddy-Delfino
    http://vivereperraccontarla.myblog.it/

    RispondiElimina
  10. weeee ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  11. Carissimi amici,

    La nostra amica Maddy delfino sta soffrendo a causa di una grave malattia. Sarebbe bello essere tutti uniti a lei. Mi recherò in un santuario mariano a cui sono particolarmente legato per accendere una candela per lei, perché la Madre Celeste gli sia vicino. Pubblicherò questa sera una preghiera per Maddy e accenderò sul mio blog una candela per maddy. Alla Madonna porto un piccolo fiore: chi vuole può mettere anche questo nel blog. Invito tutti voi a fare un post con questa preghiera e una candela e un fiore per sabato e domenica: sarebbe bello che tutti i blog amici fossero uniti nello stesso giorno con un post uguale dedicato a Maddy; la preghiera l’ho composta io a nome di tutti gli amici del blog. Ringrazio di cuore Gabriella e Laura per avermi dato l’idea.

    Vostro don Luciano

    RispondiElimina
  12. Bella recensione, lo leggerò presto come libro. Perchè non visiti http://criticaletteraria.blogspot.com? E' un blog in cui si pubblicano recensioni, potresti anche entrare nel team. In ogni caso sono d'accordo con la tua visione demagogico-decadente dell'Italia, ormai non sanno più come fregarci perchè hanno sfruttato tutti i metodi!
    bye

    RispondiElimina
  13. Questa mattina quando ho telefonato a Maddy il mio cuore ha fatto un salto di gioia ed è arrivato diritto alla porta del cielo e ha gridato "Grazie Dio!".

    Maddy mi ha detto che sta decisamente meglio, come se fosse rinata, si sente come un fiore appena sbocciato alla vita .

    Segno questo che la nostra preghiera o il semplice pensiero per Maddy sono arrivati in alto.

    Io domani, se riesco o al massimo lunedì le porterò tutti i messaggi che le avete lasciato, già l'ho preparata dicendole che questa volta i fogli pieni d'amore e d'affetto sono tantissimi da poterci fare quasi un libro.

    Un abbraccio a tutti e un megagalattico grazie da parte di Maddy!!!!!

    RispondiElimina
  14. Bella recensione, lo leggerò presto come libro. Perchè non visiti http://criticaletteraria.blogspot.com ? E' un blog in cui si pubblicano recensioni, potresti anche entrare nel team. In ogni caso sono d'accordo con la tua visione demagogico-decadente dell'Italia, ormai non sanno più come fregarci perchè hanno sfruttato tutti i metodi!
    bye

    RispondiElimina
  15. Scusa ho postato lo stesso commento due volte!

    RispondiElimina